chef cassie

 

Quarto, 2018

Per la cucina di una grande cuoca l’obbiettivo non poteva essere altro che un luogo pratico e funzionale. Partendo dalla scelta dei materiali, non abbiamo avuto esitazioni nell’affidarci all’acciaio inox per il piano di lavoro; benché sia un materiale particolarmente sensibile ai graffi, è impareggiabile per resistenza agli agenti chimici, ingredienti corrosivi (come vino e limone) ed intaccabile dai batteri, per non parlare poi della tenacia verso abrasioni ed alte temperature. Questi i principali motivi per cui l’acciaio è protagonista nel mondo della ristorazione. Le pareti della stanza sono state sfruttate in ogni loro centimetro, portando l’altezza della nostra composizione a filo con il soffitto, dai pensili alle armadiature; in questo modo abbiamo potuto nascondere tutti gli utensili ed i piccoli elettrodomestici per lasciare spazio all’ordine e ai dettagli. Il cuore funzionale della cucina è stato incorniciato da una superficie in resina che ha sia il compito estetico di richiamare il colore dei pensili che il compito funzionale di rendere le pareti idrorepellenti/antimacchia.

Pin It on Pinterest

Share This