Mobili multiuso, trasformabili, multifunzione e pratici, dallo stile ricercato, per ottimizzare lo spazio di una piccola casa vacanze, ma anche di un appartamento in città.
La proposta arriva da Bonaldo, che dedica un’intera collezione a chi abita in spazi ridotti: divani letto, appendiabiti che sono anche specchio e mensola, credenze che diventano scrittoi, pouf che si trasformano in contenitori. Arredi profondamente contemporanei nelle linee e nello spirito, adatti a un’epoca di globetrotter, di un’abitare temporaneo, di spazi multifunzione e di un nuovo modo di intendere la casa, sempre più aperta alla condivisione e allo sharing.

Il letto Alvar, disegnato da Giuseppe Viganò, è un mobile da “plasmare” a seconda delle proprie esigenze, grazie alla combinazione di piattaforme imbottite studiate per creare la testata, il giroletto e la pediera dal letto, scegliendo tra diverse forme e composizioni. Il letto è dotato anche di comodino integrabile.

Il divano letto Bandy di Vittorio Prevedello, le cui linee snelle si adattano a un living contemporaneo. Multifunzionalità anche per i due pouf- contenitori Secret di Mario Lipparini e Pebble Pouf di Matthias Demacker, accomunati dalle forme morbide.

L’appendiabiti-mensola-specchio Piers di Roberto Paoli, è una composizione di tre figure geometriche, ciascuna delle quali circoscrive una delle tre funzioni;

Summer, disegnato da Gino Carollo è una credenza trapezoidale che all’occorrenza si trasforma in scrittoio.

Pin It on Pinterest

Share This